Marmilla, i sindaci dell’Unione Comuni a Nieddu: “Subito punti vaccinali diffusi”
Nuova richiesta dopo l’incontro dei giorni scorsi con il commissario dell’Assl di Sanluri

I sindaci dell’Unione dei Comuni Marmilla

L’Unione dei Comuni Marmilla chiede punti vaccinali diffusi per la lotta al Covid, al fine di limitare i disagi per i cittadini, soprattutto per i pazienti anziani e fragili. I sindaci del territorio hanno scritto una lettera all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu.

Il documento è stato firmato dagli amministratori locali di Barumini, Michele Zucca; Collinas, Francesco Sanna; Furtei, Nicola Cau; Genuri, Danilo Piras; Gesturi, Ediberto Cocco; Las Plassas, Ernesto Nocco; Lunamatrona Italo Carrucciu, Pauli Arbarei Emanuela Cadeddu, Sanluri Alberto Urpi, Segariu Andrea Fenu, Setzu Francesco Cotza, Siddi Marco Pisanu, Tuili Andrea Locci, Turri Martino Picchedda, Ussaramanna Marco Sideri, Villamar Fernando Cuccu, Villanovaforru Maurizio Onnis e Villanovafranca Matteo Castangia.

La lettera indirizzata all’assessore Nieddu fa seguito all’incontro degli stessi sindaci con il commissario dell’Assl di Sanluri, Alessandro Baccoli, durante il quale gli amministratori avevano manifestato il proprio disappunto sulle modalità di somministrazione dei vaccini ai concittadini.

La lettera. “Proprio i nostri cittadini, spesso appartenenti alle fasce più deboli e di età avanzata”, denunciano i sindaci dell’Unione dei Comuni Marmilla, “sono costretti a recarsi presso centri di inoculazione distanti dalla propria residenza, nonostante l’accertata presenza di sedi più agevoli in comuni limitrofi”.

“Pertanto”, hanno scritto i sindaci a Nieddu, “raccogliendo le lamentele e le istanze delle nostre popolazioni, abbiamo chiesto al commissario straordinario Baccoli di poter istituire ‘punti vaccinali diffusi’, come avviene in altre realtà del territorio regionale, anche contigue alla nostra Marmilla. Lo stesso commissario ci ha comunicato il suo impegno, ma ha però evidenziato le difficoltà a provvedere per la carenza di risorse, anche finanziarie, dell’Azienda sanitaria di Sanluri”.

Una giustificazione non soddisfacente per i sindaci, che hanno proseguito rivolgendosi all’assessore regionale alla Sanità: “Una siffatta risposta è inaccettabile, non solo per la delicatezza della problematica, ma anche e soprattutto per l’evidente disparità di trattamento nei confronti delle proprie comunità”.

In ultimo la richiesta all’assessore Nieddu: “Per quanto sopra esposto chiediamo un suo autorevole intervento per soddisfare le istanze di un intero territorio e per garantire ai nostri cittadini la parità di accesso ai servizi sanitari. Certi della sua sensibilità, restiamo in attesa di conoscere le determinazioni che verranno adottate in riguardo e manifestiamo, già da oggi, la disponibilità e l’auspicio per un leale confronto”.

Punto sulle vaccinazioni. Intanto lo stesso commissario dell’Assl di Sanluri, Alessandro Baccoli, contattato dall’ufficio comunicazione dell’Unione di Comuni Marmilla, ha riferito alcuni numeri sulla campagna vaccinale nel territorio. “A tutti i cittadini over 80 della Marmilla, che hanno dato il proprio consenso all’inoculazione”, ha sottolineato Baccoli, “sono stati somministrati i vaccini anti-Covid”.

Fra sabato 17 e lunedì 19 aprile nei centri vaccinali di Lunamatrona e Sanluri sono stati inoculati 660 vaccini ai cittadini ultraottantenni del territorio della Marmilla, precisamente 520 nella giornata di sabato e 140 in quella di lunedì. “Il 100% degli anziani over 80 che hanno manifestato la propria adesione”, ha precisato ancora Baccoli, “sono stati dunque vaccinati, abbiamo concluso con questa fascia d’età. In tutto il territorio del Medio Campidano sinora gli anziani ultraottantenni vaccinati sono stati 5.564”.

La percentuale di anziani over 80 che sinora hanno rifiutato il vaccino è di circa il 30-35% in tutto il Medio Campidano e la stessa percentuale riguarda anche il territorio della Marmilla.

“Gli anziani di questa fascia d’età che dovessero ripensarci e decidere di fare il vaccino”, ha concluso il commissario, “possono contattare direttamente il proprio sindaco o anche l’ufficio di Igiene pubblica della Assl di Sanluri. Sempre nel Medio Campidano sono già iniziate le vaccinazioni degli over 70, dai 70 ai 79 anni. Sono stati già inoculati 1.400 vaccini con una percentuale di adesione di questa fascia d’età del 60%”.

Mercoledì, 21 aprile 2021

L'articolo Marmilla, i sindaci dell’Unione Comuni a Nieddu: “Subito punti vaccinali diffusi” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.