“Non avrei mai immaginato che morisse così, era la cosa più bella che avevo”. Così Marinella Melis, la mamma di Gianmarco De Agostini, ricorda il figlio, il trentenne cagliaritano morto oggi nel tragico incidente sulla 195, mentre rientrava a casa da Chia.

“Ha lavorato in una struttura per i migranti e da un paio di mesi faceva parte del servizi antincendio in vari ospedali di Cagliari”, racconta, “era appassionato di sport. Da piccolo faceva nuoto, poi ha giocato a pallone, ma il mare era la sua debolezza. Praticava il surf e oggi ha cavalcato le sue ultime onde, era un ragazzo solare e generoso, aveva tanti amici e amava tutti”.

 

 

Riascoltate qui l’intervista a Martinella Melis di Jacopo Norfo e Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/186314369528156/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.