A sedici anni dai tragici fatti

MARACALAGONIS. La polizia di stato di Cagliari ha commemorato questa mattina (mercoledì 31) l’assistente capo Gualtiero Gessa morto il 31 marzo 2005 in seguito alle ferite riportate in un incidente di elicottero avvenuto a Borore (NU), durante un volo di addestramento. La cerimonia di commemorazione si è svolta a Maracalagonis, paese di origine della vittima del dovere, alla presenza dei famigliari dello scomparso, dei colleghi e di una delegazione di amministratori del comune del Basso Campidano guidata dal sindaco Francesca Fadda. Dopo la santa messa celebrata da don Eugenio Cocco, cappellano territoriale della polizia di stato, è stata deposta sulla tomba del cimitero dello stesso comune una corona donata da Lamberto Giannini, capo della polizia – direttore generale di pubblica sicurezza. L’assistente capo Gualtiero Gessa si era arruolato in Polizia nel 1988 e dal 1994 prestava servizio presso il Reparto Volo di Abbasanta. L’anno successivo aveva ottenuto la qualifica di Specialista Elicottero con qualifica AB206 e nel 1996 quella di Specialista Pronto Intervento Aereo. Gualtiero Gessa lasciò la moglie e un figlio di 6 anni. (Gian Carlo Bulla)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.