Si avvia a conclusione il primo dei due lotti di lavori che, con un investimento complessivo di 1 milione e 300 mila euro, consentirà la manutenzione straordinaria e l’ammodernamento del ponte sull’istmo di Sant’Antioco. In questa prima fase gli interventi (in gran parte già realizzati) consistono nella rimozione delle parti distaccate e danneggiate del calcestruzzo con protezione del ferro e ripristino del copriferro; scavo, verifica, impermeabilizzazione e rinterro in prossimità dei plinti di fondazione; realizzazione ex novo degli scarichi dell’acqua piovana dai giunti e ripristino dei 40 scarichi isolati distribuiti nelle campate del ponte.

A queste operazioni si aggiunge un ulteriore intervento, non meno importante: la demolizione delle vecchie condotte dell’acqua ancorate nella parte sottostante la struttura, inutilizzate da anni (già bypassate  da tempo e totalmente inutili) e in alcuni punti a rischio cedimento. Un’operazione, questa, che cambierà l’aspetto visivo del ponte, migliorandolo decisamente, ma soprattutto sgraverà il ponte di circa 30 tonnellate di carico, ovvero il loro peso. E proprio in questi giorni si sta provvedendo a rimuovere le condotte poste nella porzione di ponte sospesa sul mare, che ha richiesto l’utilizzo di macchinari speciali, nonché la disposizione del senso unico alternato sull’arteria, dalle 9 alle 17, fino alla conclusione dei lavori.

L'articolo Manutenzione straordinaria del ponte sull’istmo a Sant’Antioco, i lavori si avviano a conclusione proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.