Alberi caduti sulle auto, allegamenti di strade e scantinati, insegne e pali pericolati. Ha creato non pochi disagi il violento temporale che si è abbattuto questa mattina sulla Gallura, particolarmente colpite Arzachena, La Maddalena e Palau.

Alla pioggia battente è seguita intorno all'ora di pranzo una forte grandinata che ha toccato la zona costiera di Santa Teresa, Aglientu e Vignola con chicchi grandi come un uovo. Un'ondata di maltempo durata circa un'ora prevista dalla Protezione civile regionale che ha diramato l'allerta gialla (ordinaria) sino alle 18.

Decine le chiamate ai vigili del fuoco da parte dei cittadini che segnalavano infiltrazioni d'acqua nelle cantine o dai tetti. A Cannigione alcuni alberi sono caduti sulle automobili, danneggiandole.

Mentre a La Maddalena un fulmine ha colpito un palo elettrico che è precipitato in strada all'altezza di via La fornace. Fortunatamente in quel momento non transitava nessuno. Il traffico nella zona però è rimasto bloccato alcune ore fino a quando i pompieri non hanno rimosso l'ostacolo. Nella stessa zona segnalati anche diversi allagamenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.