La bella struttura che conserva al suo interno preziosi quadri di Biasi è ventiquattresima in Italia

Nel decimo censimento dei "Luoghi del cuore" organizzato dal Fai, Fondo italiano per l'ambiente, svettano in Sardegna tre luoghi. Largamente primo nell'isola e 24° in campo nazionale c'è la Stazione e Trenino Verde, Tempio Pausania. La struttura ospita preziosi quadri di Biasi. A seguire nell'isola la Torre di Marceddì, che si piazza al 167° posto in classifica. Infine al 3° posto in Sardegna e al 215° nella graduatoria generale c'è la Villa per Michelangelo Antonioni - Costa Paradiso, Trinità d’Agultu e Vignola. Rispettivamente,, la Stazione tempiese ha raccolto 11.242 voti, la torre 2596 voti e la villa 2.058 voti.

La classifica dei luoghi sardi prosegue con il Parco nazionale dele Saline-Molentargius di Cagliari al 282° posto, il Lavatoio di Villacidro al 327°, il Museo Maria Lai a Ulassai al 453°, l'Arcipelago della Maddalena al 467°, il Castello di Monreale, Sardara, al 517°, l'Isola di La Maddalena al 526°, le Cascate Su Craddaxoleddus a Nurallao al 551° posto,

In campo nazionale al  1° posto la Ferrovia Cuneo-Ventimiglia-Nizza,· al 2° posto il Castello e Parco di Sammezzano a Reggello (Firenze e al 3° posto il Castello di Brescia. L'iniziativa del Fai è stata previata con una bella adesione degli italiani, visto che i voti pervenuti sono stati 2.353.000

 

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.