Il presidente della  giunta regionale Solinas conferma: lunedì gli studenti delle superiori tornano a scuola, con le limitazioni previste.

“Fin da subito abbiamo optato per una soluzione a lungo termine e graduale. Il problema fondamentale per la scuola erano i trasporti che abbiamo potenziato dopo numerosi tavoli tecnici. Ora siamo pronti per ripartire in sicurezza”, ha dichiarato Solinas replicando alle polemiche sulla ripresa della lezioni in aula per gli istituti superiori, prevista per il 1 febbraio prossimo.

Stamane a Cagliari, a margine dell’inaugurazione di nuovi locali all’ospedale San Giovanni di Dio, Solinas ha risposto a chi chiedeva conto delle lagnanze di alcuni dirigenti che hanno lamentato la mancanza di indicazioni tempestive. Il presidente ha ricordato di aver subito firmato un’ordinanza per il rientro in classe lunedì prossimo, il 1 febbraio.

Già a dicembre erano stati organizzati tavoli tecnici per potenziare il trasporto pubblico con quasi 100 autobus dell’Arst in più per il trasporto extraurbano e un potenziamento delle linee urbane della città di Cagliari con circa 200 pullman del Ctm concentrati nelle fasce di ingresso e uscita degli studenti.

Martedì, 26 gennaio 2021

L'articolo Lunedì si torna a scuola. Il presidente Solinas conferma: 100 bus per l’Arst sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.