Simone Vincenzo Piroddu, atleta sassarese appena diciottenne allenato dal padre Mario, cresciuto nella Polisportiva Athlon Sassari 1988 asd ed ora appena passato nel Gruppo Sportivo dell’Esercito Italiano, ha vinto quest’oggi al Palazzetto FIJLKAM del Centro Olimpico di Ostia, l’incontro di selezione per la categoria dei 57 kg di Lotta Stile Libero, per la partecipazione al torneo di qualificazione olimpica che si svolgerà a Budapest il 18 marzo 2021.

Quello di Simone era uno degli incontri più attesi della selezione nella specialità della lotta stile libero per la categoria di peso dei 57 kg, Simone ha incontrato Givi Davidovi lottatore Georgiano naturalizzato Italiano, il combattimento si è concluso ai punti con la vittoria di Simone Vincenzo Piroddu, con il risultato di tre a due.

Alla fine dei combattiamo Simone ha così commentato: è stato un incontro molto duro e difficile sino all’ultimo secondo, con un avversario molto esperto di grosso calibro come Givi Davidovi, tenterò con tutto il mio impegno e responsabilità di staccare il bigliettino per le olimpiadi per Tokyo, in questi due tornei di qualificazione, iniziando da Budapest il 18 Marzo 2021.

L'articolo Lotta stile libero, il giovanissimo sassarese Simone Vincenzo Piroddu Coltiva il sogno Olimpico proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.