Non è facile per gli studenti universitari convivere in un’abitazione con altri studenti più o meno conosciuti, ci si ritrova in tale condizione per ragioni di convenienza, per abbattere i costi. Ognuno ha la propria stanza, mentre bagni, cucina, frigorifero e soggiorno sono condivisi. Non è semplice trovare un modus vivendi, perché ognuno ha le proprie abitudini, i propri standard d’igiene e propensione all’ordine. Con gli anni poi le abitudini diventano dei dogmi e allora tutto si complica, perché nessuno fa un passo indietro. Così, ieri sera, a conclusione di alcuni accertamenti non troppo complessi e a seguito dell’audizione a verbale degli interessati, i carabinieri di Monserrato hanno denunciato per violenza privata (ma al limite del sequestro di persona), un 50enne di Quartu Sant’Elena, tecnico di laboratorio che, al termine di un alterco per futili motivi di banale convivenza, all’interno dell’abitazione di Monserrato che condivide con altri uomini,  ha minacciato di gravi ripercussioni, rinchiudendolo a chiave nella sua stanza, un coinquilino di nove anni più giovane di lui, che è stato successivamente liberato a seguito dell’intervento di un terzo coinquilino della medesima abitazione. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.