Inviato speciale incontra ministra degli Esteri nuovo governo

(ANSA) - ROMA, 18 MAR - "Le relazioni bilaterali con la Libia sono una priorità e stiamo lavorando per affrontare insieme e in modo più sistematico le tematiche" di interesse comune, dalle migrazioni alla presenza delle imprese italiane nel Paese, in un quadro di maggiore stabilità e sicurezza. Con questo obiettivo "nelle prossime settimane ci saranno anche incontri a livello politico". Lo ha detto all'ANSA l'inviato speciale dell'Italia per la Libia, Pasquale Ferrara, in missione a Tripoli dove ha incontrato la ministra degli Esteri del nuovo governo di unità nazionale appena insediatosi, Najla Al Mangoush.

Ferrara ha portato "un messaggio del ministro Di Maio di forte sostegno all'Italia in questa fase di transizione" alla ministra, "congratulandosi per il suo incarico e valorizzando il fatto che il nuovo governo si sia insediato con un voto parlamentare e un mandato molto preciso: portare il Paese alle elezioni del 24 dicembre, la piena attuazione del cessate il fuoco, la riforma della sicurezza", con riferimento alle milizie e alla presenza di forze straniere, e "avviare una prima fase del processo di riconciliazione". Il nuovo governo, ha ricordato l'ambasciatore, dovrà inoltre "riattivare i servizi essenziali per la popolazione, a partire dall'elettricità, e migliorare le condizioni di sicurezza".

"In una prospettiva più ampia" si è parlato della "riconquista della presenza della Libia nella comunità internazionale come Paese sovrano, unito, indipendente e democratico", ha spiegato Ferrara, che con Al Mangoush ha sottolineato come l'attribuzione a due donne dei ministeri degli Esteri e della Giustizia (quest'ultimo affidato a Halima Ibrahim Abdul-Rahman) "sia un segnale molto importante" della nuova Libia. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.