Legava le zampe al cavallo, fino a ferirlo: allevatore denunciato
San Vero Milis, l’animale è scappato ed è stato soccorso da una animalista

Era solito legare le zampe anteriori dei cavalli che tiene nella sua azienda zootecnica, tra San Vero Milis e Tramatza, per evitare il rischio di fughe. Ma alcuni giorni fa uno dei cavalli è riuscito comunque a scappare ed è finito sulla strada, rischiando di provocare degli incidenti. Una donna del luogo, un’animalista, ha notato l’animale e ha dato l’allarme.

Il povero cavallo aveva le zampe anteriori gravemente ferite dal filo di nylon con il quale veniva legato. I profondi solchi sulla carne viva erano talmente profondi da arrivare sino all’osso. La donna ha chiesto l’intervento dei carabinieri di Riola Sardo, che hanno poi denunciato l’allevatore alla Procura della Repubblica di Oristano per maltrattamenti di animali.

Nelle prossime ore il cavallo sarà sequestrato. Il suo proprietario è di San Vero Milis e possiede un’azienda nella zona di S’Urachi. Oltre a diversi cavalli alleva anche vacche.

La barbara usanza di legare le zampe anteriori dei cavalli è molto diffusa anche in Sardegna, ma oggi una legge lo vieta.

Giovedì, 15 aprile 2021

L'articolo Legava le zampe al cavallo, fino a ferirlo: allevatore denunciato sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.