“Mentre i cittadini sardi sono ingiustamente costretti a rimanere chiusi in casa, a causa dell’assurda ostinazione del governo uscente a mantenere l’Isola in zona arancione, gli immigrati clandestini sono liberi di continuare a sbarcare sulle coste della Sardegna come niente fosse”, così Eugenio Zoffili, deputato e Coordinatore Regionale Lega Sardegna.“L’ennesimo barchino è approdato ieri a Sant’Antioco, con a bordo otto nordafricani probabilmente di nazionalità algerina che sono stati condotti nell’inadeguato centro di accoglienza di Monastir. Grazie alla politica dei porti aperti, nello scorso anno solo sulle coste del Sulcis gli sbarchi sono stati 1.500 tra Porto Pino, Sant’Antioco e Teulada. Comunque vadano le consultazioni, mi auguro che il prossimo governo ponga l’emergenza immigrazione tra le sue priorità. Io continuerò a chiedere in Parlamento il potenziamento delle Forze dell’Ordine in Sardegna e l’espulsione di tutti gli irregolari dall’Isola e dall’Italia”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.