San Vero Milis

Il Giorno del ricordo nella biblioteca comunale

Nella biblioteca comunale di San Vero Milis è stata allestita una mostra intitolata “Fascismo Foibe Esodo”, realizzata dalla Fondazione Memoria della Deportazione in occasione del Giorno del ricordo.

Alla mostra è abbinato un percorso bibliografico, a cura del Centro di documentazione della memoria “Cosimo Orrù”.

Nel Giorno del ricordo, il 10 febbraio di ogni anno in Italia si riflette sui massacri delle foibe e sull’esodo giuliano-dalmata.

Istituita con la legge 92 del 30 marzo 2004, la giornata vuole “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

La mostra potrà essere visitata fino al 15 febbraio, negli orari di apertura della biblioteca (dal lunedì al venerdì, 9-13 e 15-19), in via San Nicolò 29. Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.oppure 0783/53611.

Giovedì, 10 febbraio 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.