Oristano

Pochi anestesisti al San Martino, accuse dal Comitato per il diritto alla salute

Il Comitato per il diritto alla salute della provincia di Oristano interviene ancora sulle difficoltà croniche causate dalla carenze di personale medico al “San Martino”. Ecco il documento.

Ci chiediamo come vorrà essere ricordata l’attuale Giunta regionale.

Come quella che ha determinata la chiusura dell’ospedale San Martino, unico Dea di primo livello per una provincia di 168.000 abitanti?

O come quella che non è in grado di fornire i livelli essenziali di assistenza?

O come quella che passa sopra come un panzer sull’articolo 32 della Costituzione?

Anche oggi, per l’ennesima volta, denunciamo l’incapacità di chi non è in grado di risolvere i problemi della mancanza di anestesisti.

Una fila di barelle con sopra pazienti, non oggetti, stazionano fuori dalle sale operatorie, dove è presente un solo anestesista per cinque sale chirurgiche.

Se arrivassero in contemporanea diverse urgenze chi verrà operato per primo? L’addome acuto, il cesareo, la frattura esposta o l’emorragia?

Quei pazienti sono i nostri genitori,i nostri figli, i nostri amici!

Ci sono diverse possibilità di risolvere il problema, dalle prestazioni aggiuntive da altre sedi agli ordini di servizio.

Il vostro ruolo vi impone di risolvere i problemi. E il nostro è quello di denunciarli e farli conoscere a tutta la popolazione.

Comitato per il diritto alla salute della provincia di Oristano

Lunedì, 29 novembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.