Il Consiglio comunale di Oristano ha approvato a maggioranza (19 voti a favore e 1 contrario) la mozione urgente dei consiglieri Efisio Sanna, Francesco Federico e Maria Obinu sulle misure per favorire la ripresa delle attività economiche.

La mozione, sul cui testo finale modificato maggioranza e minoranza si sono trovati d’accordo, impegna il Sindaco e la Giunta “a individuare, ove gli operatori economici ne ravvisino la necessità, orari di apertura diversificati, in deroga rispetto agli attuali, di quelle attività legate al commercio, alla ristorazione alla mescita di bevande e alimenti e/o altre attività economiche o professionali. Impegno anche per il lavaggio delle zone interessate dalle attività economiche serali e, in previsione di grandi eventi in programma in città (Sartiglia, feste natalizie, notti bianche), aprire un tavolo di concertazione e negoziazione con i soggetti interessati per affrontare le varie problematiche”.

Efisio Sanna (PD) illustrandone i contenuti, ha spiegato che la mozione “è stata presentata a fine aprile presentata per dare un contributo di idee sui modi più corretti per assicurare un sostegno alle imprese. I nostri suggerimenti hanno preceduto le misure poi adottate dalla Giunta come per il suolo pubblico gratuito”. “La mozione – ha proseguito – chiede di aprire una riflessione sulle misure da adottare per affrontare le problematiche del mondo economico anche in un’ottica più ampia per altri periodi dell’anno come per la Sartiglia”.

Fulvio Deriu (Fratelli d’Italia) ha replicato spiegando che gran parte dei contenuti della mozione sono già oggetto delle misure adottate dalla Giunta che, programmando la concessione gratuita del suolo pubblico agli esercizi e la chiusura al traffico del centro storico ha ascoltato residenti e operatori economici, trovando un buon equilibrio tra le esigenze di tutti.

Maria Obinu (PD) ha ricordato che “la mozione è stata presentata il 30 aprile quando le riaperture sembravano ancora lontane nel tempo. I fatti dimostrano che le misure adottate successivamente sono arrivate in ritardo”.

“Le misure adottate a favore delle imprese in questo momento di emergenza sono state accompagnate da un lavoro serio e scrupoloso, senza ritardi e credo che questa settimana se ne vedranno i frutti con le aperture serali – ha ribattuto il Sindaco Andrea Lutzu -. Anche sulla misura degli 800 euro chi parla di ritardi non sa che Oristano è stato tra i primi comuni dell’isola a liquidare i buoni. Durante l’emergenza c’è stato un confronto continuo con le categorie e le misure che abbiamo adottato sono state frutto anche del confronto con loro”.

Francesco Federico (indipendente) ha apprezzato la disponibilità dell’Assessore Zedda a cogliere l’invito a concedere il suolo pubblico gratuitamente alle attività economiche: “Ci sono state problematiche ed è evidente, ma si può ancora trovare il giusto equilibrio per superarle”.

Davide Tatti (Fortza Paris) ha come da parte della maggioranza ci sia sempre stata la disponibilità al dialogo e al confronto sulle misure da adottare.

Giuseppe Puddu (Fratelli d’Italia) ha precisato che “gli orari degli altri esercizi commerciali, oltre a bar e ristoranti, è già argomento all’attenzione dell’Assessore e della Giunta. La Giunta è stata pronta ad adottare le misure a favore del sistema economico in un momento di grave crisi”.

L’Assessore alle Attività produttive Maria Bonaria Zedda ha chiuso il dibattito respingendo le critiche sui ritardi: “Qualche appunto lo condivido, altri no. Già da marzo la Giunta ha messo in campo misure e strumenti a sostegno delle attività economiche. Ogni misura è stata accompagnata dalla consultazione e dalla comunicazione. La mozione, così come modificata, contiene le soluzioni sulle quali la Giunta si è già attivata, la liberalizzazione degli orari è già prevista nel piano approvato così come le pulizie delle aree prossime alle attività commerciali, e altri come il tavolo di concertazione che possono essere attuati”.

 

L'articolo Le attività commerciali di Oristano potranno cambiare gli orari di apertura sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.