I controlli dei carabinieri della stazione locale e della Compagnia di Carbonia

CALASETTA. Lavoratori in nero nei locali pubblici di Calasetta. Nel trascorso fine settimana i carabinieri della locale stazione unitamente ad altri reparti della Compagnia di Carbonia, in collaborazione con i colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro di Cagliari, nell’ambito di servizio di controllo del territorio ad ampio raggio e finalizzato anche al controllo degli esercizi pubblici ed alla verifica del rispetto della normativa in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, hanno sottoposto a controllo vari locali della zona e, in due di essi, un bar sito in quella piazza Belly, gestito da un 47enne di Cagliari, hanno riscontrato la presenza di un lavoratore 45enne del luogo non regolarmente assunto e assicurato; per tale infrazione è stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale oltre al pagamento della sanzione pecuniaria di 2mila euro.

Sempre nello stesso contesto si è proceduto al controllo di un ristorante in via Marconi, di proprietà e gestito da 44enne del luogo, e anche in questa circostanza veniva riscontrata la presenza di una lavoratrice 34enne non regolarmente assicurata: attività imprenditoriale sospesa e sanzione di 2mila euro. Nel contesto del servizio, al quale hanno partecipato 20 carabinieri, venivano complessivamente controllati 4 esercizi pubblici, identificate 50 persone (anche con apparato etilometro) e eseguite numerose perquisizioni personali finalizzate al rinvenimento di sostanze stupefacenti. (l.on)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.