Lavora al Nord Italia ma convive con il fidanzato in un centro del Sud Sardegna, a Radio Casteddu Alessandra Rocco chiede: “Con la nuova ordinanza posso rientrare in Sardegna? La mia residenza è nel luogo dove lavoro, rientro a casa una volta al mese e ho effettuato anche la prima dose del vaccino”.“Ho anche i biglietti per venire in Sardegna – spiega la donna – però, ora, rischio di doverli annullare.  Convivo da 10 anni con il mio compagno che abita nel sud Sardegna e, durante l’anno, una volta al mese faccio il rientro nella mia dimora abituale. Per tutta l’estate mi trasferisco nell’Isola. Sono sempre venuta, anche quando tutta l’Italia era zona rossa perché, con l’autocertificazione, dimostravo che andavo nella mia dimora. Adesso io dovrei rientrare, però, leggendo l’ordinanza sarda di ieri sera, non si capisce se io posso oppure no. Si parla di rientro per proprietari di seconde case, io non ho una seconda casa, ho una mia dimora però di convivenza con il mio compagno. Ho scritto anche alla Regione ma nessuno mi ha risposto; quando scendo, di mia spontanea volontà e a mie spese, faccio sempre il tampone  per correttezza e perché non posso mettere in pericolo il mio compagno e i genitori. Qui non frequento nessuno perché in questo periodo devo stare attenta, uso tutte le precauzioni possibili e mi comporto come bisogna comportarsi. Ho prenotato per quando finisco il lavoro, cioè per la settimana del 29, ma corro il rischio di andare in aeroporto, di presentare tutti i documenti e che non mi facciano partire”.Risentite qui l’intervista di Paolo Rapeanu e Gigi Garauhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/775629506693556/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.