“Lasciato in abbandono a S’Urachi il patrimonio dei sardi”
Una denuncia di Messagexxx, l’atleta Andrea Mulas

Foto di Andrea Mulas

“Ecco come viene trattato l’immenso patrimonio dei sardi”. È la denuncia lanciata da Messagexxx – il maratoneta oristanese Andrea Mulas, noto per il suo impegno di valorizzazione della sardità – con alcune foto scattate nei pressi del sito archeologico di S’Urachi, nel territorio di San Vero Milis.

“Abbandonata nei pressi di una casetta di legno”, spiega Mulas, “c’è una lapide millenaria con impresso un fallo, simbolo di fertilità”.

“Come mai è abbandonata lì?” si domanda il maratoneta, che in occasione delle gare internazionali indossa l’ambito tradizionale. “Mi dispiace molto che nessuno si indigni per la noncuranza dedicata alle nostre cose. È una mancanza di rispetto nei confronti del popolo sardo”.

“Sarebbe molto più produttivo portarlo in un museo”, continua Andrea Mulas, “con i soldi ricavati dal costo del biglietto si potrebbero finanziare ulteriormente gli scavi”.

Per protestare contro quella che considera una grave mancanza di attenzione, Mulas ha scattato le foto avvicinando alla pietra le riproduzione in miniatura di un progetto annunciato recentemente al quale sta dando vita insieme all’artista Alfonso Canfora: due installazioni che rappresentano un toro e un minotauro in rosso e oro, che vorrebbero portare in giro nel mondo per promuovere l’Isola.

Foto di Andrea Mulas

Venerdì, 23 aprile 2021

L'articolo “Lasciato in abbandono a S’Urachi il patrimonio dei sardi” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.