Lutto nel mondo dei cosplay e degli hobbisti sardi, è morta ad appena 40 anni Elisabetta “Betamela” Rassu. Una delle più note creatici e coaplayer dell’Isola, molto conosciuta soprattutto nella sua Quartu: se n’è andata qualche ora fa in un ospedale di Milano, dov’era ricoverata per problemi di salute. Negli ultimi giorni stava tenendo aggiornati, su Facebook, i suoi tanti amici: “Vi ringrazio tutti per i messaggi e i commenti, fin ad adesso sta andando bene, speriamo continui e migliori in fretta”, questo uno dei suoi ultimi post, con tanto di foto direttamente dal letto dell’ospedale, all’alba di mercoledì. Ha partecipato ai principali contest e sfilate cosplay e a varie edizioni del Cartoon Fest. In una delle tante foto che stanno girando sui social si vede lei vestita da Masha, la bambina del cartone animato russo “Masha e orso”. Distrutto dal dolore il compagno, Guglielmo Fenu: “Le è stata fatale un’embolia polmonare”, queste le uniche parole che riesce a dire, singhiozzando e ancora incredulo e choccato per la scomparsa della compagna.Tantissimi i messaggi di cordoglio su Facebook: “Ho iniziato grazie a te, con il tuo aiuto, il supporto e il tuo continuo sostegno. Unica in tutto con la tua allegria, la tua disponibilità e gentilezza, con la tua arte e l’amore in tutto ciò che facevi. Ci mancherai tesoro, un abbraccio ovunque tu sia”, scrive Claudia M., postando una foto sua, con Elisabetta Rassu, truccate. “Speravo che questo momento non arrivasse mai. Amica, tu eri la ragione per cui sono entrato nel mondo cosplay, ti devo molto. Non mi capacito di quello che è successo, sei sempre stata a testa alta nonostante tutto”, aggiunge Andrea D. “Eri vita, eri luce, eri colore. Sei vita, sei luce, sei colore. Vola leggera e torna ogni tanto a colorarci. Un abbraccio fortissimo a chi ti vuole bene.Ciao beta, ci rivedremo”, scrive Adele C.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.