La vedetta antincendio di Tintillonis nel territorio di Arbus non risulta ancora attiva. Importante punto strategico per la prevenzione e la lotta contro gli incendi, non è stata ancora occupata dagli operatori di Forestas. Sembrerebbe che il motivo sia legato alla non idoneità dei locali di proprietà del comune e alla rumorosità degli impianti tecnologici. L’Assessore Regionale della Difesa dell’Ambiente Gianni Lampis  ha già disposto la presenza di mezzi Forestas compensantivi del disservizio, stante anche la precarietà della sicurezza del territorio comunale a causa dello svuotamento della Diga Donegani.“Inoltre in località Gragonti, grazie anche alla collaborazione con un imprenditore agricolo, ho disposto – spiega l’Assessore – la dislocazione di un  bacino di 30000 litri di acqua per le eventuali esigenze del servizio elicotteristico regionale. È stato appena disposto che il corpo forestale di vigilanza ambientale verifichi anche la funzionalità dei bacini di prelievo comunali che  mi segnalano siano da anni privi di manutenzione. Inoltre la protezione civile regionale, di cui ho delega, ha assegnato ai volontari arburesi un mezzo antincendio già dallo scorso anno. Nei prossimi giorni verranno realizzate le fasce parafuoco nella pineta della costa verde”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.