La Sardegna può passare, da lunedì tre maggio, in zona arancione? “Dai nostri dati sicuramente sì”. A dirlo, a Casteddu Online, è l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu. Che ha già tra le mani numeri e, appunto, dati, legati all’andamento dei contagi nell’Isola legati al periodo che l’Istituto superiore della Sanità deve prendere in esame per inserirli, domani, nella classica e tanto attesa tabella settimana. Dall’indice Rt al riempimento dei posti letto in reparti ordinari e terapie intensive, passando anche per il numero di focolai e per la valutazione complessiva di rischio. Per la Regione, insomma, i numeri per uscire dalla fascia di colore peggiore e più restrittiva ci sono tutti. Bisogna attendere, ormai, solo l’ufficialità da Roma, che arriverà non prima di domani. Intanto, anche l’ultimo report Gimbe fa sorridere la Sardegna: il numero dei positivi al Coronavirus, rispetto alla settimana scorsa, è infatti in calo del 21,8 per cento.E non destano molta preoccupazione nemmeno i numeri relativi alle occupazioni dei reparti intensivi: 23%, la soglia di rischio è del trenta. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.