Sardegna Bianca da difendere. A Radio CASTEDDU, Fabrizia Monni di Monserrato: ” Tamponi ai turisti in arrivo nell’Isola, tutelati loro e, a maggior ragione, tutelati noi. Se qui aumentano i casi, sappiamo purtroppo benissimo cosa potrebbe succedere”.“Siamo in zona bianca e, quindi, molto più liberi di uscire tranquillamente, ma c’è una categoria di persone che, comunque, non ha questa libertà e sono coloro che hanno gravi patologie e che comunque non vengono adeguatamente curati perché non avvengono le visite di controllo. Siamo un anno, ormai, che non ci chiamano da nessuna parte e a me, personalmente, fa rabbia che il nostro governatore ci dica che ci saranno i controlli nei porti e aeroporti quando, di fatto, ci sta prendendo in giro. Sbarcano, si ha la lista ma come si fa a rintracciare queste persone? Io, da parte mia, chiedo che i controlli vengano fatti alla partenza. Noi siamo un popolo tranquillo ma se ci muoviamo facciamo danno. Penso che dopo un anno siamo un po’ pieni e, sinceramente, mi sento presa in giro. Non dico che non possano venire, però fategli il tampone”.Risentite qui l’intervista di Paolo Rapeanu e Gigi Garauhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/451234256082310/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.