“La Sardegna non è terra di contagi, il ministro Boccia dica se è incostituzionale la richiesta dell’assessore del Lazio”. L’affondo di Fratelli d’Italia e del deputato Salvatore Deidda: “Mentre i Deputati del PD Mura e Frailis si sperticano per difendere il Segretario Zingaretti e il Ministro Boccia, colpevoli di aver negato la possibilità di controlli preventivi – richiesta a maggio – per le partenze verso la Sardegna, ecco l’Assessore Regionale del Lazio del PD che fa una proposta analoga etichettando la Sardegna come zona di contagio. Veramente vergognosi. Il Ministro Boccia – continuo a ribadirlo – dovrebbe chiedere scusa e dimettersi, dichiarando se anche la richiesta avanzata dall’Assessore Regionale del Lazio è incostituzionale, mentre i Deputati sardi dovrebbero quantomeno fare un “mea culpa”. La Sardegna non è terra di contagio. Ora, il Governo predisponga controlli preventivi per tutti e non solo per chi parte della Sardegna, come avevamo già precedentemente richiesto”, è quanto dichiara il Deputato di FdI, Salvatore Deidda.

L'articolo “La Sardegna non è terra di contagi, il ministro Boccia dica se è anticostituzionale la richiesta dell’assessore del Lazio” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.