“La Sardegna continua ad accelerare sulla campagna di vaccinazione, mantenendo fermo l’obiettivo di immunizzare l’intera popolazione nei tempi più rapidi, per garantire all’Isola la piena ripartenza in sicurezza”. Lo dichiara il Presidente Christian Solinas, che sottolinea i dati in continuo miglioramento per la nostra Isola sul fronte delle vaccinazioni. “Stiamo mettendo in campo ogni strumento a nostra disposizione per raggiungere il traguardo che ci siamo posti – precisa il Presidente – con un grande sforzo organizzativo”.

Nella giornata di ieri la Sardegna ha somministrato più di 13.600 dosi, arrivando a essere la quarta regione per numero di inoculazioni giornaliere ogni 100mila abitanti, davanti alla Liguria e subito dietro a Basilicata, Marche e Puglia. Nella settimana dal 12 al 18 aprile sono state eseguite circa 60mila somministrazioni a fronte di 48mila dosi di vaccino consegnate nell’Isola. Nell’ambito della distribuzione dei vaccini è arrivato oggi per la prima volta in Sardegna il farmaco Janssen, della Johnson&Johnson, con 4.950 dosi, che si aggiungono alle oltre 60mila di Pfizer, Moderna e AstraZeneca consegnate ieri.

 

 

L'articolo La Sardegna accelera sulle vaccinazioni: ieri somministrate oltre 13.600 dosi proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.