La ruota panoramica di Cagliari, un luogo di ritrovo per giovani e bambini. Ai microfoni di Radio Casteddu parla il gestore Diego Davoli: “Non è ancora cambiato nulla, siamo fermi dal 24 ottobre, è fermo tutto lo spettacolo viaggiante. Il nostro sfortunato compleanno sarà l’8 marzo e questo è veramente un momento drammatico, stiamo cercando di resistere ma questo lungo momento sta avendo un peso specifico. Noi speriamo di ripartire ma nessun colore, veramente, ci ha mai concesso di riaprire.
In queste ore la nostra associazione ha incontrato il presidente Draghi e abbiamo illustrato il momento che lo spettacolo viaggiante sta attraversando. È stato illustrato che la cosa si sta trasformando in un disagio sociale, in quanto la nostra attività si svolge all’aperto e non c’è mai stato modo di certificare che si possono essere presentati i motivi per potersi fermare a causa di contagio. E questo ci fa male. Abbiamo chiesto di riaprire assieme ai cinema e ai teatri.
Per Cagliari, abbiamo un contratto che scade il 31 maggio e in questi giorni abbiamo sondato per rinnovare il contratto perché sono trascorsi 4 mesi di chiusura che non ci hanno consentito di portare avanti l’operazione. C’è la volontà da parte dell’autorità di rinnovare la possibilità di rimanere a Cagliari, il problema subentra nella tempistica in quanto per avere le autorizzazioni servono circa 50-60 giorni”.

Risentite qui l’intervista a Diego Davoli del direttore Jacopo Norfo
https://www.facebook.com/castedduonline/videos/177660400428569/
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

L'articolo La ruota di Cagliari ferma da 4 mesi, il gestore a Radio Casteddu: “E’ un momento drammatico” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.