La Regione ordina: l’Oncoematologia del San Martino deve chiudere

Amara beffa. La Regione ordina: l’Oncoematologia del San Martino deve chiudere
L’assessorato chiede lo stop del servizio a cui fanno riferimento oltre 500 malati oncologici, bloccando i nuovi accessi

Il servizio di oncoematologia dell’ospedale San Martino di Oristano deve chiudere. L’ordine arriva da Cagliari, dall’Assessorato regionale alla sanità ed ha il sapore dell’amara beffa. E’ contenuto nel provvedimento che autorizza in via del tutto straordinaria e in rispetto di un pronunciamento del Tribunale di Oristano, le cure salvavita a cui per quasi tre mesi si era vista costretta a rinunciare una paziente oncologica.

Già nelle scorse settimane l’assessorato aveva avuto da eccepire sul funzionamento del servizio di oncoematologia che starebbe operando senza le necessarie autorizzazioni, perché gli atti su cui si basava la sua creazione non più in vigore.

Una tipica vicenda di burocrazia di cui si vorrebbe fare volentieri a meno e di cui vorrebbero fare a meno gli oltre 500 malati oncologici che sinora si sono potuti rivolgere al servizio di oncoematologia dell’ospedale San Martino, soprattutto per i trattamenti chemioterapici. Per loro viene assicurato ora il proseguimento delle cure, ma solo quello. Non si possono prendere in carico nuovi pazienti e di fatto il servizio va ad esaurimento e rischia di scomparire, impoverendo ancora di più la sanità oristanese, da tempo al centro di continui tagli.

Venerdì, 16 aprile 2020

L'articolo La Regione ordina: l’Oncoematologia del San Martino deve chiudere sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie