Si è registrata sul portale ufficiale “dieci giorni fa”. Lei, ultrasessantenne, “ho 65 anni”, sperava di essere chiamata dopo pochi giorni per la prima dose del vaccino. E invece, a distanza di quasi due settimane, Patrizia Cocco si sente “dimenticata”. Lavora come addetta mensa alla Sant’Alenixedda di piazza Giovanni XXIII a Cagliari. Ogni giorno viaggia sin da Capoterra per poter lavorare e servire agli alunni “i pasti che arrivano da una società esterna”. La paura di prendersi il Covid è tanta. Anche perché “la scuola è già stata chiusa dopo alcuni casi di contagio, attualmente una classe è in quarantena. Ho fatto regolare iscrizione per poter accedere al vaccino, mi hanno confermato la presa in carico ma senza avere appuntamento per la somministrazione. Non esiste nessun contatto telefonico o quant altro per poter sapere come e quando verrò contattata”.La paura c’è: “Noi addette mensa non siamo state riconosciute come categoria lavorativa a rischio. Se vengo contagiata, poi, che faccio? Non voglio far passare guai alla mia famiglia, mia figlia ha anche una figlia piccola. Nella mensa i bimbi sono senza mascherina, ho urgenza di essere vaccinata”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.