Sconcertante prestazione casalinga di Trieste che contro un avversario con tre assenze pesanti non combatte e viene battuta 70-86

TRIESTE. Era l’occasione per salire al secondo posto, lassù dove non si arrivava dai tempi della Stefanel. L’Allianz invece spreca la chance, con il Dome di Valmaura che per la prima volta viene saccheggiato dagli avversari. La partita apparentemente semplice contro Varese (tre assenze pesanti, panchina corta, ultimo posto, fiducia in ribasso) si trasforma in un incubo. Varese ha fame, Trieste no, entra troppo soft in partita, svagata, leziosa, confusa, anonima. Mettiamoci la serata nerissima di Banks e Mian e la lettura è completa. Niente decollo, si torna sulla terra e ci sta più di qualche “Peccato”.
I segnali si colgono subito. Varese si porta avanti 0-6. Timeout di Ciani sul 3-11 con Gentile già a quota sei. Attacco biancorosso completamente bloccato, si ricorre a troppe forzature, permettendo a Varese di colpire in contropiede fino al +11. L’Allianz reagisce, punisce un paio di errori lombardi e piazza un break di 6-0 ma il primo quarto resta di segno Openjobmetis, 15-22.
Arriva da Fernandez la scossa, firma la prima tripla biancorossa e porta Trieste a 4 punti di ritardo (20-24). Il Lobito scalda la mano ma dall’altra parte Varese è in palla, pure troppo. Sale alla ribalta anche Sorokas punendo una difesa triestina tutt’altro che irreprensibile. Delia fa capire il divario sotto i tabelloni mantenendo in corsa un’Allianz in evidente difficoltà. Il duo argentino si carica sulle spalle il resto del quintetto, dove non brilla Banks con più perse (4) che punti. Trieste continua a sprecare palloni, vanificando il gioco da tre punti di Sanders che aveva regalato il meno 2. L’Openjobmetis avrà panchina corta ma ha cinismo e se l’avversario sbaglia, lo sa castigare. L’immagine del primo tempo è il tabellino di Banks: il miglior giocatore dell’intera serie A per valutazione stavolta dopo 20 minuti è in valutazione -2. Al riposo sul 36-43.
La ripresa è all’insegna di una difesa che finalmente aumenta la pressione, anche se Mian patisce Gentile. I risultati dell’intensità si vedono. Parziale siglato da Gražulis e Sanders, con Allianz che impatta a 45. Terzo fallo di Mian, entra Campogrande, due falli in un amen sullo scatenato Gentile, Houston abbiamo un problema...Ma c’è uno strepitoso, orgoglioso Lobito Fernandez: in 10 minuti di impiego 15 punti e dai 6,75 sancisce il primo sorpasso biancorosso (27’ 52-51). Trieste con i due play insieme, Juan da tre insiste per il +4. Gentile non ci sta. Terzo quarto che si chiude sul 59 pari, Allianz con Banks in panchina.
Il pistolero di Memphis rientra dopo 2’30” dell’ultimo quarto, sul 62-66. Trieste sotto di 6 a neanche sei minuti dalla fine perchè oltre a Gentile ci si mettono Beane, Kell e Sorokas. Quinto fallo di Mian, ma l’incontro è già incanalato. Varese lotta ancora e strappa rimbalzi offensivi. L’Allianz può cominciare a recitare il mea culpa. Non c’è la festa. Anzi, ci scappa una sconfitta dai margini devastanti. Restano tanti errori (letture sbagliate, una marea di palle perse, poca personalità) sui quali riflettere nella settimana più pesante dall’inizio del campionato. 

Allianz 70

Varese 86

15-22 36-43 59-59

Allianz Pallacanestro Trieste: Banks 6, Sanders 9, Fernandez 18, Konate 4, Longo ne, Deangeli, Mian 5, Delia 10, Cavaliero, Campogrande 1, Gražulis 9, Lever 4. All.: Ciani.

Openjobmetis Varese: Kell 22, Gentile 23, Amato, Beane 13, Sorokas 16, De Nicolao 3, Virginio, Ferrero, Jones 7, Bottelli ne, Frangos ne. All.: Vertemati.

Arbitri: Giovannetti, Bettini, Noce

Note:ñ tiri liberi Allianz 5 su 8, Varese 12 su 17, tiri da tre punti Allianz 5 su 22, Varese 8 su 22.


 

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.