SASSARI. Sulla Nuova Sardegna del 28 febbraio ampio spazio all'approdo dell'isola nella zona bianca, prima Regione in Italia ad avercela fatta da quando sono state istituite le diverse fasce a seconda del livello di pericolosità della diffusione del Covid. In evidenza tutte le anticipazioni su quello che si potrà fare sin da lunedì, prima giorno in cui sarà in vigore l'ingresso nella zona, a cominciare dall'allungamento degli orari di apertura di bar e ristoranti e lo spostamento dell'orario in cui ogni giorno scatta il coprifuoco.

Anche i dati sono confortanti, con un tasso di positività contenuto al 3 per cento e il numero basso di ricoverati in terapia intensiva. Ma sul giornale i lettori troveranno anche servizi sul capitolo che preoccupa tutti i sardi, quello relativo alle vaccinazioni, con la Regione che però promette di attivare subito le inoculazioni per gli ultraottantenni.

Sulla Nuova del 28 febbraio anche un approfondimento sullo scottante tema delle concessioni balneari: diverse amministrazioni comunali fra cui quelle di Cagliari, Quartu, Arzachena e Olbia sono contraria all'allungamento di queste sino al 2033 come prevede una legge nazionale, rifacendosi invece alle direttive europee. Così la Regione ha deliberato di inviare i commissari ad acta per far firmare le concessioni. Ovviamente le amministrazioni coinvolte contestano e alcune annunciano anche ricorsi al Tar.

 

SASSARI. Sulla Nuova Sardegna del 28 febbraio ampio spazio all'approdo dell'isola nella zona bianca, prima Regione in Italia ad avercela fatta da quando sono state istituite le diverse fasce a seconda del livello di pericolosità della diffusione del Covid. In evidenza tutte le anticipazioni su quello che si potrà fare sin da lunedì, prima giorno in cui sarà in vigore l'ingresso nella zona, a cominciare dall'allungamento degli orari di apertura di bar e ristoranti e lo spostamento dell'orario in cui ogni giorno scatta il coprifuoco.

Anche i dati sono confortanti, con un tasso di positività contenuto al 3 per cento e il numero basso di ricoverati in terapia intensiva. Ma sul giornale i lettori troveranno anche servizi sul capitolo che preoccupa tutti i sardi, quello relativo alle vaccinazioni, con la Regione che però promette di attivare subito le inoculazioni per gli ultraottantenni.

Sulla Nuova del 28 febbraio anche un approfondimento sullo scottante tema delle concessioni balneari: diverse amministrazioni comunali fra cui quelle di Cagliari, Quartu, Arzachena e Olbia sono contraria all'allungamento di queste sino al 2033 come prevede una legge nazionale, rifacendosi invece alle direttive europee. Così la Regione ha deliberato di inviare i commissari ad acta per far firmare le concessioni. Ovviamente le amministrazioni coinvolte contestano e alcune annunciano anche ricorsi al Tar.

 

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.