“La morte si nasconde negli orologi”, incontro a Cabras con Emiliano Deiana
L’autore (presidente dell’Anci sarda) dialogherà con Jimmy Spiga

Emiliano Deiana

Il presidente dell’Anci Sardegna Emiliano Deiana presenterà la prossima settimana a Cabras il suo romanzo “La morte si nasconde negli orologi”. L’opera, pubblicata dalla casa editrice Maxottantotto, è un racconto intenso, talvolta surreale, capace di miscelare le vite di diversi protagonisti di un profondo altrove dell’America rurale, in un tempo sospeso tra fine ‘800 e inizio ‘900.

L’incontro è in programma venerdì 18 giugno, alle 18, nel giardino della biblioteca comunale di via Matteotti. Dialogherà con l’autore l’avvocato e giornalista Jimmy Spiga. A promuovere la presentazione de “La morte si nasconde negli orologi” è l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cabras, con la collaborazione della biblioteca comunale.

Si tratta del primo romanzo di Deiana. Lo scrittore propone al lettore le atmosfere di una frontiera senza tempo, gli echi dei ritmi di Anderson e McCarthy, la forza di una lingua mai banale. Il testo è stato tradotto anche in sardo logudorese da Nanni Falconi (“Sa morte si cuat in sos relozos” il titolo scelto per l’edizione in logudorese).

Emiliano Deiana è cofondatore della libreria Bardamù di Tempio Pausania. Nel 2012 ha pubblicato per Ethos edizioni la raccolta di racconti umoristici “Bar Sport Democratico”.

Venerdì, 11 giugno 2021

L'articolo “La morte si nasconde negli orologi”, incontro a Cabras con Emiliano Deiana sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.