La minoranza boccia la nuova amministrazione di Ghilarza
“Non si è vista l’immediata rivoluzione di cui si è parlato in campagna elettorale”

Il municipio di Ghilarza

Riceviamo e pubblichiamo dai consiglieri comunali di Ghilarza e componenti del gruppo Uniti per Crescere.

Valutare i primi 100 giorni di governo da parte di una nuova amministrazione comunale ed esprimere un giudizio negativo è in linea di principio da ritenersi un esercizio sbagliato, ingeneroso e fuori luogo. Poco più di tre mesi non sono sicuramente attendibili per valutare l’operato del sindaco, giunta e gruppo di maggioranza. Ma vista la situazione attuale siamo seriamente preoccupati per lo stato in cui versa il nostro paese: le buche sono aumentate e bisogna fare gli slalom per evitarle, la pulizia e il decoro del paese lasciano alquanto a desiderare, molte zone dell’abitato sono perennemente al buio. Insomma, i cittadini non hanno visto nulla dell’immediata rivoluzione tanto millantata in campagna elettorale, se non alcuni atti che si possono contare sulle dita di una mano: il cambio di mezzo senso unico in via Nessi, la ripresentazione in Regione del progetto esecutivo del Circolo bocce trovato in eredità e pronto ad essere finanziato, la variazione al bilancio per la realizzazione di alcuni loculi cimiteriali, l’avvio dei due progetti già appaltati dalla precedente amministrazione (i parcheggi di via Matteotti e il percorso di trekking).

Quel cambio di passo, quella accelerazione tanto decantata, i cittadini non l’hanno assolutamente vista.

Per non parlare poi della gestione dell’ufficio tecnico che, nonostante sia coordinato dallo stesso sindaco, risulta inefficiente e non in grado di dare le risposte ai cittadini, tecnici e imprese. Le imprese edili, i geometri, ingegneri e gli stessi committenti sono preoccupati per i gravi ritardi che l’ufficio tecnico sta subendo relativamente al servizio che dovrebbe erogare. A parte il normale lavoro che lo stesso dovrebbe svolgere, a breve si partirà con i lavori che sfrutteranno gli sgravi pari al 110% in scadenza a metà 2022.

Le suddette categorie si lamentano di non ricevere risposte per quanto riguarda la conformità degli stabili, di conseguenza si sta perdendo troppo tempo, dato che la dichiarazione di conformità è solo il primo passaggio di un percorso più lungo per accedere all’agevolazione fiscale. Inoltre, anche da quanto dichiarato nel recente consiglio comunale, nel quale il sindaco ha presentato le dichiarazioni programmatiche, non emergono fatti concreti: tutto è lasciato al forse.

Probabilmente tre mesi non sono abbastanza per valutare una nuova amministrazione, ma sono stati sufficienti per aumentare le indennità volte a ricompensare la figura di alto profilo e di grande esperienza a cui i cittadini si sarebbero dovuti affidare per il rilancio della nostra cittadina.

Lunedì, 15 febbraio 2021

L'articolo La minoranza boccia la nuova amministrazione di Ghilarza sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.