L'associazione in difesa del nosocomio lancia l'appello all'unità a poche settimane dall'approvazione del bilancio Ats che prevede investimenti insufficienti per l'isola

LA MADDALENA. Per la difesa dell’ospedale Paolo Merlo e della sanità isolana sempre più malata, sarà ancora battaglia comune. L’associazione Presidio Paolo Merlo chiama a raccolta movimenti, gruppi, associazioni e cittadini.

Un richiamo all’unità in un momento ancora una volta delicato per il futuro della sanità maddalenina. Tra qualche settimana la Regione approverà il bilancio e con esso il piano degli investimenti sanitari che per La Maddalena prevedono capitoli molto magri. Si è insediato il nuovo commissario dell'Assl Olbia, Franco Logias che ha anche visitato la struttura sanitaria. Il ministero della Salute ha bocciato la richiesta di deroga per il Punto nascita, chiuso da anni ma mai dotato di personale per poter riprendere l'eventuale attività. 

«Il richiamo all'unità ci arriva da più parti – dice il presidente dell’associazione Aldo Pireddu -. E non ci stupisce perché l’unità è fondamentale e spesso la collaborazione ha portato esiti positivi. Sarebbe importante rinvigorire questo intento ancora di più ora. Il diritto alla salute della nostra comunità ci deve vedere tutti insieme uniti. Ecco perché lanciamo l’appello a tutte le associazioni, ai comitati, ai gruppi social isolani a partecipare a un incontro in cui mettere a punto una linea comune».

L’incontro rispetterà le norme anti-Covid ed è il motivo per cui sarà necessario contattare il presidente Pireddu per pianificare le presenze ed evitare assembramenti. Sulla pagina Fb dell’associazione sono indicati alcuni dei protagonisti, del passato e del presente, delle battaglie per la sanità. Avis;  Associazione insieme per il domani; Gruppo mamme La Maddalena; Comitato Cittadino La Maddalena; Comitato Difesa dei diritti dei cittadini Roberto Siro; Future mamme e mamme La Maddalena; Salviamo il Paolo Merlo; Gruppo socio politico cristiano. Rotary club La Maddalena – Costa Smeralda.

«Ma anche chi non è in quell' elenco non potrà che essere ilo benvenuto» chiarisce Pireddu.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.