La Lega Sardegna scrive al presidente Solinas: si consenta la ripartenza della filiera nautica.“Insieme ai colleghi di partito abbiamo chiesto al Presidente Solinas di consentire alla filiera nautica di ripartire. Sono tante, infatti, le regioni che hanno già consentito il ritorno alle barche ad opera dei diportisti, anche solo per l’effettuazione di lavori di manutenzione presso i porti, e tante quelle che vedono avviate nuovamente le attività dei cantieri nautici. La richiesta in tal senso non manca, anzi, ed essendo operazioni che richiedono una certa tempistica e non immediate consentirle ora implicherebbe il farci trovare pronti quando, finalmente, potremmo assistere alla tanto attesa riapertura.” afferma il capogruppo Dario Giagoni“Consentire a proprietari, armatori o marinai con regolari contratti di lavoro di recarsi presso gli ormeggi per effettuare manutenzioni tecniche e/o controlli di sicurezza sull’imbarcazione non implicherebbe alcun rischio ne il non rispetto delle normative vigenti, in virtù anche degli ampi e aperti spazi in cui queste pratiche vengono comunemente svolte.” Prosegue il Consigliere Michele Ennas “Siamo assolutamente certi che nell’avvio di questa nuova fase di contrasto epidemiologico mostrare attenzione al settore, anche in considerazione della spiccata vocazione della nostra isola in tal senso, significhi consentire di far ripartire un ulteriore importante ingranaggio della nostra economia regionale e non da meno tutto l’indotto ad essa collegato.” concludono i due esponenti leghisti.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.