La bellissima Pula “colpita” dagli incivili dei rifiuti: “Scempio quotidiano, deturpate spiagge e campagne: ora basta”. Com’è possibile tutto questo? Troppi rifiuti sul territorio, la Sindaca non ci sta. Appello della Sindaca Carla Medau verso i cittadini e i visitatori che non rispettano l’ambiente.“Mi chiedo, è possibile tutto questo? E’ possibile che il nostro territorio quotidianamente si presenti così, preda degli incivili? La pulizia straordinaria di questo scempio costa migliaia di euro al nostro Comune, appesantendo un bilancio già fortemente intaccato dai mancati introiti dei tributi e delle nuove spese dovute al Covid-19. L’immagine della nostra cittadina ha sempre dato il meglio di sé in particolare per la pulizia, il decoro e l’abbellimento delle strade. Invece alcuni incivili stanno dando il peggio di sé, vanificando l’impegno e il rispetto di centinaia di cittadini che hanno fatto del senso civico un valore di vita. Siamo amareggiati perché deturpare la spiaggia e la campagna in questo modo fa male a tutti i cittadini ed è un pessimo biglietto da visita per i visitatori. Mi appello alla buona volontà dei giovani e dei genitori. Mi appello a tutti i cittadini che spudoratamente deturpano i luoghi che non sono di loro esclusiva proprietà, ma di tutti. RISPETTIAMO L’AMBIENTE, NON ABBANDONIAMO I RIFIUTI!”

L'articolo La bellissima Pula “colpita” dagli incivili dei rifiuti: “Scempio quotidiano, deturpate spiagge e campagne: ora basta” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.