Sono stati fissati per domani, alle 18, nella chiesa dell’Annunziata a Cagliari, i funerali di Edoardo Visconti, il ventunenne travolto e ucciso sulla Sp 17 a Villasimius dopo aver trascorso tutto il sabato notte nella discoteca Sciabecco. “Voglio ringraziare tutti, avrei voluto abbracciarvi tutti, ma è cosa difficile, credetemi, il vostro conforto mi dà tanta forza. Oggi vedrò per l’ultima volta il mio adorato figlio e gli darò quell’ultimo bacio sulla fronte, mentre mercoledì si svolgerà il funerale”. Questo il messaggio, scritto su Facebook, da Sergio Visconti, padre della giovane vittima. L’autopsia sul corpo del 21enne è terminata ieri sera, a breve dovrebbe arrivare la comunicazione ufficiale della restituzione del corpo ai parenti. Intanto, vanno avanti le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente mortale.

Oggi dovrebbero arrivare i risultati dei test tossicologici eseguiti su Lorenzo Cireddu, il ventunenne alla guida della Volkswagen Polo indagato per omicidio stradale. La sua posizione, nelle ultime ore, non è cambiata: il suo avvocato, Antonio Incerpi, ha confermato che Cireddu sostiene “di non aver colpito nessun pedone” e “di aver evitato due auto ferme in mezzo alla strada che avevano avuto un incidente”. Le indagini vanno avanti in maniera serrata e sarebbero già stati sentiti alcuni testimoni.

L'articolo L’ultimo saluto di Cagliari a Edoardo Visconti, travolto e ucciso a Villasimius proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.