Cabras

Presentazione del monumento ai caduti a cura di Rita Pamela Ladogana e Antonello Carboni 

In occasione del terzo appuntamento della rassegna “Incontri d’estate al Museo”, fissato per questa sera, alle ore 21, Rita Pamela Ladogana e Antonello Carboni presenteranno il monumento ai Caduti realizzato da Francesco Ciusa, un’opera che si trova nella piazza Azuni di Cabras, recentemente riscoperta grazie a importanti ritrovamenti documentari. L’iniziativa  è organizzata dal Comune di Cabras, in collaborazione con la direzione del Museo e la cooperativa Penisola del Sinis.

Seguirà un’introduzione alla figura dello scultore Francesco Ciusa, inquadrata nel contesto della produzione isolana della prima metà del XX secolo. Dal grande successo alla Biennale di Venezia del 1907, con la presentazione del gesso “La madre dell’ucciso”, fino alle sculture realizzate durante gli anni tra le due guerre, si delineerà la parabola artistica dello scultore, ponendone in evidenza le qualità espressive e la capacità di dar voce alla comunità agropastorale isolana.

Rita Pamela Ladogana è professore associato di Storia dell’Arte Contemporanea presso il Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali dell’Università degli Studi di Cagliari. Gli interessi di ricerca riguardano soprattutto le manifestazioni artistiche del XX secolo, riferite sia all’ambito nazionale che a quello più specificamente locale, relativo alla Sardegna. Ha pubblicato studi su Filippo De Pisis, Pinuccio Sciola, Costantino Nivola e Maria Lai.

Antonello Carboni, regista oristanese e appassionato d’arte e di fotografia, ha realizzato numerosi documentari con i quali ha partecipato a festival nazionali e internazionali, ottenendo diversi riconoscimenti e premi. Attualmente si dedica soprattutto al mantenimento della memoria attraverso il mezzo cinematografico, con particolare attenzione ai temi legati alla pittura sarda del Novecento. Negli ultimi anni ha anche curato diverse mostre d’arte contemporanea.

Accompagnerà la conferenza un momento di intrattenimento musicale da parte del trio vocale femminile The Longuettes. Silvia Follesa, Daniela Puggioni e Michela Mura, accompagnate al piano da Andrea Schirru, proporranno un viaggio musicale dal sapore retrò, che spazia tra gli anni Trenta e Sessanta del Novecento. Verrà presentata una selezione musicale, adattata alla polifonia del trio vocale, che fa tappa per i grandi classici swing, attraversa il ritmo sfrenato dei boogie-woogie del pre e dopo guerra, passa per l’easy pop al femminile tutto Fifties e per il doo-wop.

Per le misure di contenimento del Covid-19 l’evento è a numero chiuso. L’ingresso è libero fino all’esaurimento dei posti disponibili. È richiesto l’uso della mascherina.

Per informazioni è possibile rivolgersi al numero del Museo Civico di Cabras 0783 290636.

Mercoledì, 28 luglio 2021

Se ritieni che questa notizia possa essere integrata con ulteriori informazioni o con foto e video inviaci un messaggio al numero Whatsapp 331 480 0392

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.