La prima telefonata l’ha fatta al sindaco del loro paese, nell’hinterland cagliaritano: “Sono risultata positiva al secondo tampone. Io, mio marito e mio figlio dovremo stare in quarantena”. Poi, però, A.M., mamma 32enne, lavoratrice in proprio, ha spiegato anche come è riuscita ad ottenere l’esito del test: “Nessuno mi chiamava e così, insieme alla ragazza che lavora insieme a me, ci siamo presentate al Santissima Trinità fingendo che ci avessero dato appuntamento”. Insomma, un tampone eseguito “di straforo” ma che ha permesso, alla donna, di scoprire la sua positività al Covid-19. “Peccato che il ventinove settembre fossi negativa, l’avevo dovuto fare perchè ero entrata in contatto con una persona positiva. Martedì scorso, dopo aver ricevuto il foglio della pediatra, mio figlio è tornato a scuola, mio marito ha ripreso a lavorare”. Qualche ora fa, la comunicazione ufficiale via email: il secondo tampone? “Rilevato”, cioè l’interpretazione del test è la seguente: “Positivo”. Una bella botta, insomma: “Mio marito e mio figlio dovranno sottoporsi al tampone e, sin quando non arriveranno gli esiti, dovranno restare chiusi in casa insieme a me”.

 

È sconcertata e anche arrabbiata, A.M.: “Sono riuscita a scoprire la mia positività solo perchè ho finto di avere un appuntamento fissato. La mia quarantena stava terminando e volevo sapere se, realmente, fosse tutto ok. Nei giorni scorsi ho fatto tante telefonate all’Ats, non ho mai ricevuto risposta”, afferma. Un racconto, utile ribadirlo, fatto anche al primo cittadino della sua città. “Trovo tutto ciò assurdo: adesso, ovviamente, sia io sia mio marito non potremo lavorare per chissà quanti altri giorni. E, almeno per quanto mi riguarda, ogni giorno che resto ferma non me lo rimborsa nessuno. Insomma, una storia assurda”. Come conferma anche il sindaco, contattato da Casteddu Online: “Dopo il primo tampone la famiglia ha avuto il via libera per uscire, poi è arrivato il nuovo esito, positivo: una vicenda davvero paradossale”.

L'articolo L’odissea di una mamma sarda: “Tampone grazie a uno stratagemma, così ho scoperto di essere positiva” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.