“A proposito della campagna vaccinale per Sars-Cov2, è notizia recente che tante persone hanno disdetto il loro appuntamento e hanno deciso di non vaccinarsi”, scrive Antonio Pintus, medico infettivologo dell’Aou di Sassari, “capisco la paura, le notizie allarmistiche dei giorni scorsi e il decesso di tre persone pochi giorni dopo aver fatto il vaccino, ma consideriamo che sono state fatte circa 15milioni di inoculazioni di Astrazeneca, e non vi è nessuna dimostrazione che quelle povere persone siamo morte a causa del vaccino, il lotto da qui sono stati prelevate quelle dosi è stato messo sotto sequestro a titolo precauzionale, conosco diversi soggetti che hanno fatto la dose vaccinale in questione, alcuni senza nessun problema, altri con effetti che vanno dalla cefalea alla febbre alla stanchezza, ma tutto reversibile in uno, due giorni. Se vi hanno fissato un appuntamento per essere vaccinati, andateci, vi metterete al riparo da una malattia che fa circa 300/400 morti al giorno, come se un piccolo paesino dell’Italia ogni giorno sparisse, pensateci bene”.

L'articolo L’infettivologo sardo: “Tante disdette per i vaccini, assurdo. Astrazeneca è sicuro” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.