È stato un sabato pomeriggio di passione quello vissuto al porto di Cagliari per l’esplosione di due file dei silos dei cereali. La dinamite era già piazzata e la detonazione sarebbe dovuta avvenire entro le 15. Invece, a causa di un aereo che doveva ancora atterrare ad Elmas, lo spazio aereo è stato riaperto e, solo dopo oltre due ore di attesa sulla tabella di marcia, è stato possibile premere il pulsante che ha sbriciolato altre due file dei giganti di cemento. Il terzo round, anticipato di oltre una settimana, è stato come sempre ammirato da centinaia di cagliaritani che hanno affollato il molo Dogana e tutta la zona del Villaggio Pescatori di Giorgino.Dopo Pasquetta il quarto e ultimo round. Giù gli ultimi dodici silos, l’addio definitivo ai depositi che, per decenni, hanno custodito i cereali del Consorzio agrario.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.