Oristano

La formazione di Oristano ha superato in finale l’Anthropos 29-23

Un grande Atletico Aipd Oristano ha vinto ancora il Campionato italiano di pallacanestro per ragazzi con sindrome di Down.

Questa mattina i biancorossi hanno superato in finale 29-23 l’Anthropos di Civitanova Marche sul parquet del Pala Assobalneari di Ostia. Dopo un primo quarto dominato dagli avversari, gli oristanesi guidati da coach Mauro Dessì e dal vice Alessandro Pilloni sono stati protagonisti di una grande rimonta.

Per la squadra della sezione di Oristano dell’Associazione italiana persone Down si tratta della seconda affermazione tricolore dopo quella del 2019.

Due anni fa l’Atletico aveva vinto il suo primo titolo in finale proprio contro la formazione marchigiana.

Il Campionato italiano è stato organizzato dalla Fisdir, la Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo-relazionali. Ha chiuso al terzo posto il Basket4ever di Formia.

Fanno parte del roster campione d’Italia dell’Atletico Aipd Oristano capitan Antonello Spiga, 45 anni di Oristano, Alessio Melis, 20 anni di Terralba, Cristiano Merella, 36 anni di San Gavino Monreale, Davide Paulis, 25 anni di Quartu Sant’Elena, Enrico Manunta, 45 anni di San Gavino Monreale, Fulvio Silesu, 46 anni di Marrubiu, Gabriel Lotta, 22 anni di Bonarcado, Gabriele Sella, 19 anni di Mamoiada, Gioele Accalai, 17 anni di Usellus, e Lorenzo Puliga, 23 anni di San Vero Milis. Ha accompagnato la squadra il presidente dell’Atletico Aipd Francesco Redaelli.

Domenica, 14 novembre 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.