Si aggrava di ora in ora il conflitto tra Israele e Hamas. Prosegue il lancio di razzi da Gaza e aumentano i raid aerei dello Stato ebraico sul territorio palestinese. Per la prima volta nell’ultima escalation le sirene d’allarme hanno risuonato oggi anche nel Nord di Israele. E intensi lanci sono ripresi questa mattina in direzione di Sderot e dei villaggi agricoli della zona, poi a metà giornata anche verso la regione centrale e verso Tel Aviv (sirene d’allarme e sistema anti-missile Iron Dome in azione).

La popolazione è stata costretta più volte a correre nei rifugi. Hamas ha affermato di aver lanciato un nuovo tipo di razzo verso l’aeroporto di Ramon a Eilat, nell’estremo sud di Israele, dove sono stati reindirizzati i voli dello scalo di Tel Aviv. Il nuovo tipo di razzo ha un raggio di 220 km. E quattro israeliani, tra cui un bambino di 7 anni, sono rimasti feriti nell’ultimo raffica di missili sparati dalla Striscia. La scorsa notte un razzo palestinese ha centrato un condominio a Petach Tikwa, città popolosa ad est di Tel Aviv. Secondo i servizi di soccorso, otto persone sono rimaste ferite. Continua a leggere su Q.net

L'articolo Israele pronta all’invasione via terra della Striscia di Gaza proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.