Minacce ed insulti ai poliziotti che intervengono per una lite. Denunciato un uomo anche per furto di energia elettrica. Poche ore fa i poliziotti delle Volanti sono intervenuti per una lite che stava avvenendo tra alcune persone nel quartiere di Is Mirrionis, segnalata dai residenti che avevano chiesto aiuto alla Polizia, chiamando il 113, esasperati dall’ennesimo episodio. Arrivati immediatamente, gli agenti hanno individuato un soggetto particolarmente aggressivo che ha inveito subito contro di loro con insulti e minacce. L’uomo, un 62enne ben noto per i suoi precedenti penali, è stato sottoposto ad un controllo che è stato esteso anche alla sua dimora. Lì i poliziotti hanno accertato che lo stesso soggetto aveva provveduto a realizzare un allaccio abusivo alla rete di energia elettrica. Non solo. Dalle verifiche è emersa anche da parte della stessa persona l’occupazione abusiva dell’appartamento, un immobile di edilizia popolare. Quando i poliziotti hanno invitato l’uomo a seguirli in Questura, questo ha opposto una strenua resistenza, proseguendo con le minacce nei confronti degli operatori. Una volta accompagnato negli Uffici di Polizia, è stato denunciato per furto aggravato, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Inoltre, considerata l’urgenza di porre in sicurezza l’immobile per evitare il verificarsi di ulteriori episodi illeciti, i poliziotti hanno sottoposto a sequestro preventivo l’appartamento, apponendo i sigilli della Polizia di Stato.

L'articolo Is Mirrionis, litigio in strada e minacce ai poliziotti: denunciato anche per furto di energia elettrica proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.