Ha guardato l’orologio con la massima attenzione e, addirittura un’ora prima dello scoccare delle nove, si è collegata sul sito del Sil Sardegna per il bando “Sine Limes”: si tratta di contributi a fondo perduto destinati ad agevolare le fasce più deboli. A.O., 48 anni, cagliaritana, però, è rimasta a bocca asciutta: niente fondi per il suo bimbo di sei anni, “affetto dal disturbo dello spettro autistico”. Il motivo? “Budget esaurito”, come ha letto la donna, che ha scritto un’email di protesta alla nostra redazione, nel sito ufficiale. “Alle 9 ancora il pulsante invio non dava segnali, un minuto dopo mi ha dato la possibilità di accedere, ma il sistema mi ha detto ‘budget esaurito’. Ma come è possibile? Come fanno a calcolare esattamente se il buget è esaurito se ci sono 3 fasce calcolate in base all’importo Isee?. Le domande non erano totalmente gratuite: marca da bollo di 16 euro, quante famiglie sono state fregate? Come fanno a sapere se le domande sono state compilate correttamente?”.

 

 

La donna è furibonda: “Mi spettavano seimila euro perchè sono nella prima fascia dell’Isee. Sono soldi che avrei dovuto anticipare, spendendoli entro il trentuno ottobre, e che poi la Regione mi avrebbe restiuito. Ora come farò?”.

L'articolo “Io, mamma cagliaritana di un bimbo autistico senza i contributi dalla Regione: vergogna” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.