Incredibile, a Pirri è vietato morire: “Non ci sono più loculi al cimitero, non possiamo accogliere le richieste”. Il Cimitero di Pirri risulta essere tutto esaurito dall’anno 2005 ed è in corso una vera e propria emergenza loculi per cui la Municipalità di Pirri non è più in grado di soddisfare le richieste dei cittadini a causa dell’assenza di loculi disponibili.

Proprio a tal fine è stata presentata una mozione che verrà discussa in Consiglio di Municipalità giovedì 11 febbraio, con prima firmataria Fiorella Carrus, presidente della Commissione Decentramento della Municipalità di Pirri, e sottoscritta da tutta la coalizione di maggioranza del consiglio pirrese.

“Ho ritenuto necessario – dichiara la Consigliera Carrus – presentare questa mozione perché siamo di fronte ad un’opera importante e attesa dai cittadini che più volte hanno chiesto di affrontare e risolvere questa tematica che crea grande apprensione nella popolazione pirrese, visto che i lavori sono attesi da tanti anni e grazie ai quali renderebbero quest’area cimiteriale più adatta alle necessità della comunità, oltre che più decorosa e più sicura.”

Circa un anno fa è stato proposto in Commissione decentramento, in attesa dell’inizio dei lavori di ampliamento che sono slittati per anni a causa di un contenzioso fra ditte risalente all’anno 2015, l’utilizzo di una parte dei loculi destinati ai bambini, in via provvisoria, al fine di contenere per qualche mese l’emergenza loculi.

L’intervento al camposanto, che prevede un ingente investimento di circa due milioni e cinquecentomila euro, sarà realizzato nella zona sita in Via Fratelli Cairoli, dove è disposto l’abbattimento di due file intere di pini, mantenendo la distanza di 50 metri dalla strada.

Questa nuova area sarà in grado di ospitare 1000 loculi a sepoltura ordinaria e 300 loculi destinati alla cremazione. Saranno inoltre realizzati dei parcheggi a spina di pesce con l’arretramento del marciapiede presente in Via Magenta e l’utilizzo di una parte dello spiazzo in terra battuta per la disposizione di un’area parcheggi in Via Mentana.

Come sottolinea anche la presidente della Municipalità, Maria Laura Manca – “La nostra amministrazione ha una forte attenzione alla manutenzione e alla cura dell’unico cimitero presente sul nostro territorio, perché i luoghi dove si trovano i defunti sono preziosi e cari per la comunità. Pertanto si chiede la possibilità di interfacciarsi con l’Amministrazione Comunale al fine di fornire una risposta esaustiva al Consiglio della Municipalità di Pirri e a tutta la cittadinanza pirrese sugli sviluppi dei lavori, visti i finanziamenti stanziati nel bilancio 2020 e considerato che l’inizio dei lavori era previsto entro la fine del 2020

Certi di raccogliere la sensibilità degli Assessori ed Uffici competenti in materia, siamo fiduciosi di ricevere un riscontro che raccolga tutte le informazioni richieste e che possa dare una risposta a tutta la cittadinanza di Pirri, che tiene in modo particolare a questo intervento”.

 

L'articolo Incredibile, a Pirri è vietato morire: “Non ci sono più loculi al cimitero, non possiamo accogliere le richieste” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.