Incidente all’incrocio del terrapieno di Oristano: due feriti
In ospedale l’artista Antonio Marchi. Coinvolta anche un’auto dei carabinieri

La scena dell’incidente

Ennesimo incidente questa mattina poco prima delle 9 all’incrocio del terrapieno di Oristano, già teatro di analoghi episodi.

Due auto si sono scontrate per una mancata precedenza.

Ferito anche l’artista Antonio Marchi e coinvolta un’auto dei carabinieri.

Marchi e un militare sono stati trasportati al vicino pronto soccorso dell’ospedale San Martino. Hanno riportato alcuni leggeri traumi.

Sul posto sono intervenuti il servizio di soccorso 118 e la polizia locale. La viabilità ha subito rallentamenti nella zona e sono scattate temporanee deviazioni.

Secondo una prima ricostruzione e le prime testimonianze raccolte, il monovolume Nissan Serena, con a bordo l’artista oristanese,  uno dei massimi conoscitori del teatro di Antonio Garau e ideatore di una compagnia di burattinai,  usciva dallo stop  di via Giovanni Pau e ha urtato l’auto – un’Alfa Giulietta – con a bordo due carabinieri in servizio, che proveniva da piazza San Martino in direzione viale Severino Ibba. L’impatto ha spinto l’auto dei militari sopra la recinzione del vecchio ospedale San Martino. Illeso il militare alla guida, leggermente ferito il collega  che viaggiava con lui.

L’incrocio è stato già teatro di numerosi incidenti stradali.

-segue-

L'articolo Incidente all’incrocio del terrapieno di Oristano: due feriti sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.