Inchiesta sindacopoli: confiscato un patrimonio di otto milioni di euro
La Finanza conclude le indagini durate quattro anni. Nel mirino il tecnico Pinna

Nuovo capitolo dell’inchiesta sindacopoli che ha fatto luce su diversi appalti pubblici truccati in tutta l’isola.

Il nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Oristano ha confiscato un patrimonio di quasi 9 milioni di euro all’ingegnere di Desulo Salvatore Paolo Pinna, tra i principali protagonisti dell’inchiesta e di questo particolare ramo delle indagini denominato “La squadra”.

Le fiamme gialle, al termine delle indagini di natura patrimoniale durate quattro anni e coordinate dalla Procura della Repubblica di Oristano, hanno eseguito il decreto di confisca su disposizione del tribunale di Nuoro (divenuto esecutivo con sentenza della Cassazione), che ha interessato un importante patrimonio appartenente o riconducibile a Pinna e ai suoi familiari.

Tra i beni confiscati, oltre a diversi conti correnti figurano le quote di tre società, terreni ed immobili di pregio nel territorio dei comuni di Cagliari, Aglientu, Palau e San Teodoro, oltre a quattro autovetture ed una moto, per un valore stimato complessivo di oltre 8,6 milioni di euro.

Gli accertamenti di natura economico-finanziaria, eseguiti dagli uomini dalla Finanza di Oristano, anche attraverso delle indagini bancarie e patrimoniali, hanno consentito di dimostrare come Salvatore Paolo Pinna abbia accumulato ricchezze e tenuto un tenore di vita sproporzionati rispetto a quanto dichiarato al fisco.

Mercoledì, 27 maggio 2020

L'articolo Inchiesta sindacopoli: confiscato un patrimonio di otto milioni di euro sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.