Cagliari

Rimboschimento e promozione, le proposte del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Ciusa

Una mozione impegna il presidente della Regione Christian Solinas e la Giunta ad adottare tempestivamente azioni concrete a sostegno del comparto apistico sardo, messo a dura prova prima dalle gelate e poi dagli incendi. L’ha presentata in Consiglio regionale il capogruppo del Movimento 5 Stelle Michele Ciusa, che chiede anche la predisposizione di un piano di rimboschimento e la realizzazione di campagne che promuovano il consumo di miele sardo in ambito scolastico e sportivo.

“Da qualche anno il mondo apistico nazionale sta affrontando una delle più grosse crisi produttive degli ultimi decenni. Anche in Sardegna”, ha evidenziato il consigliere pentastellato, “quest’anno gelate e incendi hanno fatto crollare le produzioni primaverili e messo a rischio la vita delle api”.

“La Sardegna vanta numeri importanti per qualità e varietà dei mieli prodotti”, ha proseguito Michele Ciusa, “sono circa tremila gli apicoltori che curano oltre 60mila arnie. La produzione di miele sardo si aggira intorno ai 18-20 mila quintali e rappresenta circa l’11% della produzione totale nazionale. Quest’anno purtroppo è stato particolarmente nero per il settore, considerato che all’inclemenza del clima si è aggiunto l’impressionante incendio che ha colpito il territorio del Montiferru e privato gli apicoltori di circa 20mila ettari unici per biodiversità e ricchezza di potenziali fonti nettarifere”.

Michele Ciusa
Michele Ciusa

“Credo sia giunto il momento di riconoscere l’importanza dell’apicoltura sarda e assumere delle politiche bee friendly. Per questo”, ha osserva l’esponente del M5s, “ho presentato una mozione che impegna il presidente della Regione a stanziare misure economiche di sostegno in favore degli apicoltori colpiti dalla crisi economica legata alla pandemia e a mettere in atto una serie di provvedimenti a tutela della api e delle produzioni sarde”.

“Occorre innanzitutto incoraggiare le aziende agricole sarde a utilizzare tecniche di produzione che non minaccino l’apicoltura e proporre politiche di sfruttamento del territorio compatibili, come per esempio regolamentare il taglio degli eucalipti solo dopo il periodo di fioritura. Non solo”, ha concluso Ciusa, “chiediamo che la Regione predisponga un piano di rimboschimento e realizzi campagne di sensibilizzazione sul consumo del miele in ambito scolastico e sportivo”.

Martedì, 16 novembre 2012

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.