Sassari

L’episodio  in provincia di Sassari

Rimasto incastrato nel pertugio di una grotta, il cane di un cacciatore è stato messo in salvo questa mattina  dai vigili del fuoco di Sassari.

Il segugio era impegnato a inseguire la preda durante una battuta di caccia nelle campagne di Thiesi, in località Sa Rutta, quando è andato a finire in una piccola grotta ed è rimasto incastrato.

Sul posto è stata inviata una squadra operativa dalla sede centrale del comando dei vigili del fuoco di Sassari. Raggiunto il povero animale, i vigili del fuoco hanno lavorato per diverse ore fra radici pietre e terra, riuscendo – con non poche difficoltà a causa della zona ricca di vegetazione – a liberare il segugio.

Il cane è stato restituito alle cure del suo proprietario.

Cane salvato 2

Lunedì, 3 gennaio 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video,  puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.