In un giorno 12mila vaccinati ma la Sardegna è ancora ultima
Quasi centomila prenotazioni finora sulla piattaforma di Poste

Vaccino

Ieri in Sardegna sono state somministrate circa 12mila dosi di vaccino anti-Covid. L’isola però, come riferisce l’Ansa, è ancora ultima tra le regioni italiane per la percentuale di inoculazioni fatte sui vaccini a disposizione. Dall’inizio della campagna di immunizzazione è stato utilizzato l’81,5% delle dosi disponibili, la media nazionale arriva invece al 92,7%.

Intanto crescono le prenotazioni sulla piattaforma delle Poste Italiane. Dal 14 maggio, data in cui il sistema è entrato in funzione, sono 95 mila i cittadini sardi che hanno prenotato la prima dose, con 17 mila fragili e 911 richiese di somministrazioni a domicilio a soggetti che non possono spostarsi.

Salvo rimodulazioni delle quantità e riprogrammazioni, questa settimana sono attese le consegne di 8mila dosi di vaccino AstraZeneca, 57.330 di Pfizer e 21.400 di Johnson&Johnson. Slitta invece a data da destinarsi la consegna di 14.900 dosi di Moderna già programmata per oggi.

La prossima settimana – o comunque entro fine mese, assicura la Regione – sono previsti gli arrivi di ulteriori 57.330 dosi di Pfizer, 10 mila AstraZeneca e 12.300 Johnson&Johnson.

A maggio sono state consegnate in Sardegna 8.700 dosi del vaccino Johnson&Johnson, 100.800 AstraZeneca, 16.900 Moderna, 117.000 Pfizer.

Martedì, 18 maggio 2021

L'articolo In un giorno 12mila vaccinati ma la Sardegna è ancora ultima sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.