In tre sul bus dell’Arst ad Arbus ma senza il green pass: scatta la multa dei carabinieri. Prime multe nell’Isola per chi viaggia nei mezzi pubblici senza il green pass, operazione dei carabinieri. Nella serata dell’11 dicembre, a Arbus i Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati da quelli di Gonnosfanadiga e del NORM della Compagnia di Villacidro, durante un servizio di prevenzione nel territorio e anche su segnalazione dell’azienda regionale trasporti ARST, che lamentava alcuni danneggiamenti avvenuti a bordo dei mezzi del trasporto pubblico nella tratta Guspini-Arbus-Gonnosfanadiga/Villacidro-Macchiareddu, hanno proceduto ad Arbus nella via Costituzione, al controllo degli occupanti dell’autobus interessato ad una delle tratte di cui sopra. Sono state identificate  34 persone, a tre delle quali sono state elevate delle sanzioni amministrative in quanto avevano fatto accesso al mezzo di trasporto pubblico senza essere muniti di alcuna delle previste certificazioni verdi “green pass”. 

L'articolo In tre sul bus dell’Arst ad Arbus scoperti senza il green pass: scatta la multa dei carabinieri proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.